L’artista Massimo Orsi inaugura lo spazio espositivo di lab121

Con la stagione 2012 lab121 apre il suo spazio di coworking all’ARTE, un luogo dedicato a progetti nuovi di lavoro e di ingegno, creati per l’occasione o inediti, personali e collettivi, tesi ad attrarre principalmente l’estro e la curiosità del territorio alessandrino.

Il primo artista a inaugurare lo spazio di esposizione e coworking di lab121 sabato 10 marzo è Massimo Orsi (Alessandria, 1962) con l’esposizione pittorica LOGHI MARCHI.

Nel progetto l’artista riceve ispirazione dall’OK, sillabe che prendono la forma del logo scelto da Massimo Orsi come suo simbolo e centro di analisi sociale.  Manipolato, cambiato, trasformato, il LOGO si moltiplica, esplode, si svuota dal colore, varia e si altera diventando altro.

Il logo si svela come espressione degli input dati e ricevuti dalla società contemporanea, attenta alle tecniche e ai mezzi di comunicazione di massa, il logo è il primo simbolo del consumismo.

Il lavoro dell’artista è scandito da un bisogno politico che trova la sua rappresentazione attraverso la pittura “Fare arte significa prendere una netta posizione nei confronti della società in cui viviamo: denunciarne le falle e le ingiustizie con un occhio diverso, da un punto di vista artistico e, perché no, estetico.”

Massimo Orsi (1962, Alessandria) vive e lavora ad Alessandria. Le sue opere sono state esposte in diverse mostre personali e collettive tra cui 2011   –  In Galleria, Grey Gallery, Alessandria, 2011 – Premio Nazionale di pittura Romano Reviglio, Cherasco,(CN), 2011 Altre narrazioni, Museo Laboratorio dell’università (MLAC), Roma.

Massimo Orsi, LOGHI MARCHI
a cura di lab121 – Domenico Rao

Inaugurazione: sabato 10 marzo 2012, ore 17. Fino al 1 aprile 2012. Apertura dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 18. Ingresso gratuito.Sabato 10 marzo 2012, ore 17.30 si svolgerà un “artist talk” con Massimo Orsi (http://massimoorsi.info/)

lab121 – Info@lab121.org – www.lab121.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu